Menu

Da IBM, 100 milioni di dollari per chi investe in Watson

Chi si ricorda di HAL, protagonista di 2001 Odissea nello Spazio? Watson sembra esserne il nipote intelligente, già proiettato nel nuovo secolo, sul quale IBM sta investendo pesantemente in denaro e persone.

Per chi, come me, ha superato i 50anni, il film di di Stanley Kubrick 2001 Odissea nello Spazio,uscito nel lontano 1968 è ancora ben presente nella memoria: una navicella spaziale che naviga a cavallo tra spazio e tempo, guidata da un computer onnisciente - HAL, simpatico gioco di parole dove l'acronimo è composto dalle tre lettere che precedono quelle di IBM - e da un equipaggio che ne vivono di tutti i colori, specie in seguito al ribellarsi della macchina all'uomo.

Hal-WatsonDa qualche tempo, il ruolo di HAL è stato preso da Watson che non è l'assistente intelligente di Sherlock Holmes, l'invincibile investigatore protagonista delle storie di Sir Arthur Conan Doyle, ma il computer divenuto famoso per aver vinto il quiz televisivo Jeopardy!, concorso televisivo a premi molto popolare negli Stati Uniti, contro i campioni storici che più di ogni altro si sono distinti nel corso di tutte le edizioni passate.

La cosa che più ha fatto scalpore è che in questo gioco non contano tanto memoria e capacità di calcolo, quanto la capacità di correlare e interpretare termini che spesso hanno doppi sensi. Per vincere, più che un accesso costante e universale a Internet servono quindi intelligenza e prontezza di analisi, cose sulle quali i Computer spesso cadono. Mentre nel caso di Watson, che così è divenuto il capostipite della nuova generazione di "Cognitive Computer", queste sono le caratteristiche primarie.

Per il Cognitive Computing, IBM vara il Watson Group

Con l'intento di trasformare l'intelligenza di Watson in una letale arma da mettere nelle mani delle imprese per battere la concorrenza sul mercato, IBM ha dato vita ad una nuova Business Unit, alla quale è stato dato il nome di IBM Watson Group, dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di soluzioni innovative da erogarsi in modalità Cloud.

L'investimento allocato da IBMè cospicuo, superando il miliardo di dollari, 100 milioni dei quali sono destinati a supportare start-up e imprese, che intendono creare nuove applicazioni di tipo cognitivo da dare in pasto a Watson.

Il suo quartier generale del Watson Group sarà a New York, nel cuore della “Silicon Alley”, ed è previsto conti circa 2000 professionisti che avranno il compito di progettare soluzioni basate sulle tecnologie cognitive di Watson, per trasformare il modo con il quale si svolgono oggi numerose attività, ad esempio, nell'ambito dell’assistenza sanitaria, dei servizi finanziari, della grande distribuzione, delle telecomunicazioni.

A capo dell'IBM Watson Group è stato posto Michael Rhodin, già Senior Vice President dell'IBM Software Solutions Group, che vanta una considerevole competenza nello sviluppo di nuove soluzioni usando tecnologie innovative quali Business Analytics, Smarter Commerce, Smarter Cities e Social Business.

Aperta a Start Up e imprese esistenti

Con l'obiettivo di aprire il più possibile l'uso e lo sviluppo di queste tecnologie a nuove intelligenze, nella sede del Watson Group troverà posto anche un incubatore aziendale in grado di offrire a imprenditori e start-up, la tecnologia, i tool e le competenze per creare e lanciare nuovi prodotti.

La sede del Watson Group fornirà anche supporto ai clienti IBM interessati a sperimentare le tecnologie cognitive e imparare come aiutare a trasformare le loro imprese.

Nuovi servizi basati su Watson e il Cognitive Computing già in vista

Lo sviluppo di nuovi servizi basati sul Cognitive Computing è già avanti: nei giorni scorsi, IBM ha presentato tre nuovi servizi fruibili in modalità cloud:

  • Watson Discovery Advisor: nato dalla collaborazione con ricercatori di case farmaceutiche e case editrici, è stato progettato per accelerare e potenziare i progetti di ricerca e sviluppo in settori quali il farmaceutico, l'editoria, le biotecnologie. Avvalendosi dell'intelligenza cognitiva di Watson, questo servizio consente ai ricercatori di risparmiare molto tempo nell'analizzare milioni di articoli, giornali e studi, consentendo loro di individuare le connessioni tra i dati che possono potenziarne e accelerarne il lavoro.
  • Watson Analytics eroga analisi su Big Data in base a domande poste in linguaggio naturale da parte di utenti aziendali, consentendo agli utenti di esplorare gli insight dei Big Data attraverso rappresentazioni visive senza alcuna necessità di formazione analitica avanzata. Guidato da un'analitica sofisticata e da un'interfaccia dal linguaggio naturale, Watson Analytics prepara automaticamente i dati, fa emergere le relazioni più importanti e presenta i risultati in un formato visivo interattivo e di facile interpretazione.
  • Watson Explorer aiuta a scoprire e condividere informazioni data-driven con maggiore facilità, consentendo alle organizzazioni di avviare iniziative nell'area dei Big Data in modo più rapido. Watson Explorer offre ai suoi utenti una visione unificata di tutte le informazioni disponibili. Il servizio fornisce il data discovery, la navigazione e la ricerca di capacità che garantiscano, uniscano e comprendano una vasta gamma di applicazioni, fonti di dati e formati di dati all'interno e all'esterno di un'impresa.

Big Data e Analytics nel cuore dei servizi di Watson

I nuovi servizi Watson sono alimentati da IBM Watson Foundations, un insieme di funzioni per la gestione dei Big Data e la loro analisi utilizzabili indipendentemente dalla fonte o dal tipo di dati.

Watson Foundations comprende la business analytics con capacità predittive e di gestione decisionale con capacità di elaborazione “in-memory” e “stream”, la gestione dei contenuti aziendali, oltre all'integrazione e alla governance delle informazioni. Proposti in pacchetti modulari, le organizzazioni di qualsiasi dimensione possono risolvere le proprie esigenze di analisi senza dover sostenere consistenti investimenti su infrastrutture e allestimenti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok