Menu

Crowdsourcing? Anche per PR e Media!

MyPRGenie lancia un innovativo servizio che sfrutta le tecniche del crowdsourcing applicato ai concetti di condivisione e reciprocità per essere sempre aggiornati sui contatti con i Media

MyPRGenie, nata nel 2007 per soddisfare le crescenti necessità di servizi di marketing online (Social Media Management, Search Engine Optimization, Email Marketing), ha presentato una innovativa piattaforma per la condivisione su scala mondiale dei contatti con i Media di ogni genere, lingua e luogo.

Sfruttando le logiche del crowdsourcing, la piattorma punta a creare un archivio sempre aggiornato in tempo reale con i contatti ed i responsabili delle redazioni di tutte le testate, un lavoro che normalmente viene svolto individualmente da ciascuna agenzia di PR e ufficio stampa aziendale, con un grande dispiego di tempo e risorse. Attività in parte alleviata da alcuni servizi di Directory che svolgendo questa attività per vari clienti risultano normalmente meno onerosi del fai da te, ma che soffrono dello stesso problema di mantenere aggiornati gli archivi.

MyPRGenie supera questi ostacoli sfruttando il principio della "reciprocità collettiva", tipico del crowdsourcing, divenendo un servizio più rapidamente aggiornato su scala mondiale ed estremamente conveniente sul piano dei costi.

Basato su un sistema di crediti

Il meccanismo con il quale vengono sfruttati i principi del crowdsourcing è molto semplice e viene gestito in modo automatico dalla piattaforma che opera in Cloud Computing: ogni utente guadagna dei crediti in base ai contatti condivisi attraverso MyPRGenie, crediti che spenderà per accedere a sua volta ad altri contatti fuori dal suo controllo abituale.

Miranda  TanNel descrivere il nuovo servizio, Miranda Tan, CEO di MyPRGenie, dice che "Ci siamo immaginati un nuovo modello di aggiornamento dei contatti con i Media, approfittando delle consistenti opportunità offerte dal crowdsourcing, così da superare la noiosa e dispendiosa attività di aggiornamento telefonico, centrale nei nostri compiti quotidiani di agenzia di PR. Abbiamo scelto di sviluppare una piattaforma di crowdsourcing basata sui paradigmi Wiki, per facilitarne l'uso da parte di chiunque e per poter condividere in tempo reale gli aggiornamenti mano a mano che vengono registrati. In realtà, servizi di questo genere esistono da anni, ma nessuno di essi è basato su una piattaforma On Line e tanto meno su un aggiornamento collaborativo: normalmente sono erogati da aziende specializzate, che si fanno carico in prima persona di svolgere tutti gli aggiornamenti, con i costi che ciò comporta."

La moneta di scambio del Knowledge Management è il Knowledge!

Anni fa, agli albori del Knowledge Management, si dibatteva sull'indubbia utilità del poter condividere competenze, relazioni ed esperienze su scala allargata, ma l'obiettivo veniva ostacolato dalla necessità di trovare un fattore che incentivasse ciascuno ad operare in tal senso. La conclusione più ricorrente era che i due fattori vincenti affinché questo potesse esser reso possibile stavano nel "Trust", ovvero la stima/fiducia reciproca tra chi partecipava a questi processi, ed il "baratto di conoscenze", ovvero io condivido il mio sapere perché so che ne trarrò vantaggio diretto o indiretto nell'accrescerlo.

Sfruttato questo principio, sebbene non i modo esplicito, Miranda ha creato una sorta di "moneta di scambio" per favorire gli aggiornamenti provenienti dai partecipanti al Crowdsourcing, dando dei crediti a chi vi opera attivamente, crediti che possono esser spesi per ottenere altre informazioni presenti sulla piattaforma. Così, si innesca un baratto positivo, dal quale chiunque può trarre propri vantaggi.

La piattaforma di MyPRGenie dispone inoltre di alcuni automatismi per cui gli aggiornamenti vendono immediatamente recepiti e messi a disposizione dell'intera comunità che vi fa capo. Questo vuol ad esempio dire che se un giornalista ha cambiato testata o non vuole più ricevere determinati comunicati, il suo indirizzo sarà aggiornato o "protetto" per tutti coloro i quali vi destinavano proprie comunicazioni.

Grazie alla sua piattaforma Web, MyPRGenie opera su scala mondiale, risultando così particolarmente utile per le piccole e medie imprese che puntano sulla globalizzazione, senza avere le strutture ed i mezzi per coprire con proprie strutture tutti i Paesi del mondo.

Il servizio è attualmente in Beta Test e sarà totalmente operativo a partire dal prossimo mese di Aprile.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok