Menu

All'Innovation Campus di Microsoft, in rassegna i progetti più innovativi dei CIO italiani

All'appuntamento organizzato da Microsoft le Best Practice in ambito Datacenter & Applications, Business Analytics & Big Data, Collaboration & Social Enterprise, e Workstyle.

Al Microsoft Symposium 2012, un'interessante rassegna di progetti innovativi svolti da aziende italiane ha offerto un’occasione di confronto e approfondimento sul tema “Reimagine the InnovaTion”.

In uno scenario socio-economico profondamente instabile, la tecnologia può costituire una cruciale leva strategica per reinventare la realtà organizzativa e approdare a modelli di business vincenti.

L'incontro organizzato da Microsoft ha presentato varie esperienze sui principali fronti di innovazione dell'IT 2012: Datacenter & Applications, Business Analytics, Collaboration & Social Enterprise e Workstyle.

Ospite d'onore della rassegna Paul Sloane, autore dei libri Lateral Thinking e Leadership, che ha fornito ai presenti una serie di spunti per fare propri i principi alla base del concetto “Re-Imagine”, ovvero iniziare con una vision, sfidare le assunzioni, rompere le regole, fare domande, assumere deliberatamente un punto di vista diverso, gestire il rischio. In particolare, all'interno delle proprie organizzazioni, i CIO devono guidare l’innovazione evitando nel modo più assoluto "la mancanza di azione".

• Nel primo scenario tratteggiato, che ha riguardato i Datacenter e le Applicazioni, sono stati evidenziate due grandi problematiche: ambienti operativi eterogenei e la complessità di gestione di parchi di applicazioni che necessitano sempre più manutenzione e supporto. L’esperienza di ATM e Brembo testimonia come la tecnologia di Microsoft, arricchita anche dalle nuove release di System Center 2012, Windows Azure, Visual Studio 2012, rappresenti un strumento strategico a supporto del business e consenta all’IT di gestire in modo integrato ambienti IT ibridi garantendo una crescita flessibile.

• Altro scenario significativo è quello dei Business Analytics profondamente legato al trend dei Big Data. In un contesto di globalizzazione e proliferazione incessante dei dati e in un mercato instabile e in costante evoluzione, le aziende devono essere agili e in grado di prendere decisioni ragionate in tempi rapidi, perciò è fondamentale avere un quadro sempre aggiornato del proprio business e poter fare affidamento su strumenti d’analisi intuitivi a qualsiasi livello aziendale. I casi di Edipower, Poltrona Frau Group, Trussardi, RAI e Riello dimostrano come la piattaforma di Business Intelligence di Microsoft, che fa leva su strumenti quali SharePoint, Office, Dynamics CRM e soprattutto sul nuovo SQL Server 2012, può aiutare a reagire prontamente ai mutamenti del mercato e a soddisfare al meglio le esigenze delle clientela guidando l’espansione verso nuove aree.

• Uno scenario che si sta diffondendo in modo significativo è anche quello della Collaboration & Social Enterprise, poiché grazie a una migliore produttività e collaborazione aziendale è possibile reimmaginare l’esperienza del cliente e ottenere un significativo vantaggio competitivo. L’IT può infatti contribuire alla creatività ottimizzando la condivisione della conoscenza, lo sviluppo continuativo di progetti trasversali, e la raccolta e l’utilizzo di feedback provenienti da clienti e prospect ma anche da partner e fornitori. Grazie agli strumenti di produttività e comunicazione integrata di Microsoft, come Lync e Skype, aziende, come Barilla, Heinz-Plasmon, ASL di Napoli 2 Nord e INPS, hanno ottenuto non solo un risparmio sui costi, ma anche un migliore comunicazione a vantaggio del servizio al cliente. Strategico il ricorso a Office 365, Sharepoint, Lync, Dynamics CRM e significativo l’imminente rilascio del nuovo Office e l’integrazione di strumenti social come Yammer.

• Strettamente correlato allo scenario della collaborazione, è anche il Workstyle Digitale ovvero il nuovo modo di lavorare in azienda profondamente impattato dai trend della consumerizzazione dell’IT e della mobility. Grazie alle nuove tecnologie i dipendenti possono accedere ai dati e alle applicazioni aziendali da qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento e in qualisasi luogo. I nuovi Windows 8, Windows Phone 8 e le tecnologie di comunicazione giocano un ruolo chiave per abilitare quest’evoluzione delle modalità di lavoro che garantiscono una maggiore produttività, come dimostrano le esperienze di Poste Italiane, WeBank, ATM e Telecom Italia con Cubovision.

L’unicità di Microsoft risiede nella capacità di integrare tutti questi scenari grazie a un’innovazione tecnologica a 360° gradi che permette alle aziende italiane di ottenere significativi benefici di business grazie a strumenti semplici ma d’impatto reale. Per rispondere ai nuovi trend, aiutando l’IT a reinventarsi per fare la differenza, dedichiamo costante attenzione all’attività di ricerca e sviluppo su cui investiamo oltre 6 miliardi di Euro a livello globale. Da questo impegno nascono le molteplici nuove soluzioni lanciate nell’ultimo anno o in fase di rilascio nei prossimi mesi, che realizzano una vera e propria convergenza tra il mondo business e consumer”, ha dichiarato Fabio Fregi, Direttore della Divisione Enterprise e Partner di Microsoft Italia.Fabio Fregi, Direttore della Divisione Enterprise & Partner Group di Microsoft Italia

L’obiettivo è contribuire a sviluppare un IT che sappia adattarsi alle persone e rendere il mondo in cui viviamo uno spazio tecnologico e intelligente puntando su Windows, su Office e sul Cloud OS e in generale sul software come strumento a supporto della crescita delle aziende e in ultima istanza della società.

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Giugno 2018 15:44

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok