Menu

Arrivano le prime piattaforme specializzate per l'Internet delle Cose

Presentata da Wind River la nuova Intelligent Device Platform per lo sviluppo di applicazioni Machine-to-Machine (M2M)

La nuova Wind River Intelligent Device Platform è un'innovativa piattaforma per lo sviluppo di applicazioni Machine-to-Machine (M2M), in grado di soddisfare le esigenze di sicurezza, connettività e controllabilità richieste nello sviluppo dei dispositivi M2M.

Wind River Intelligent Device Platform è basata su Wind River Linux, il più diffuso sistema operativo Linux embedded commerciale, conforme agli standard e completamente validato. E' stata progettata per accelerare lo sviluppo M2M mettendo a disposizione software e competenze in grado di promuovere l’innovazione e l’installazione di dispositivi intelligenti sicuri e affidabili.

Wind River Intelligent Device Platform si fonda sulle tecnologie M2M incluse nell’Embedded Development Kit for M2M Smart Services, una piattaforma plug-and-play costituita da hardware, software e middleware "application-ready”, e sarà disponibile a partire dal quarto trimestre del 2012. dispositivi machine-to-machine, ed è compatibile con il nuovo Intel® Intelligent Systems Framework.

Secondo IDC,* entro il 2015 i sistemi intelligenti rappresenteranno oltre un terzo del volume di tutti i sistemi embedded presenti a livello mondiale. Dai dispositivi medicali per il monitoraggio remoto che trasmettono i dati al computer del medico curante, ai contatori intelligenti che inviano le informazioni relative ai consumi elettrici, fino ai dati sul traffico trasmessi in tempo reale al GPS di un veicolo, le modalità con le quali l’intelligence delle macchine remote può essere utilizzata è molteplice. Per le aziende questo si traduce in nuove opportunità per aumentare i livelli di efficienza, ridurre i costi operativi, incrementare la customer satisfaction e creare nuove opportunità di ricavi.

Wind River Intelligent Device Platform è stata progettata per accelerare lo sviluppo di dispositivi intelligenti sicuri e affidabili con componenti commerciali off-the-shelf (COTS) pre-integrati, in grado di ridurre sensibilmente i tempi di sviluppo.

Offre inoltre il supporto di macchine virtuali, OMA DM, OSGi, TR-069 e di un’ampia gamma di opzioni di connettività come 3G, Bluetooth, Ethernet, Wi-Fi, ZigBee e Z-Wave su reti PAN, LAN e WAN.

E' integrata anche con altri strumenti di sviluppo quali Wind River Workbench, basato su framework Eclipse ed il sistema di Build di Wind River.
Con l'incredibile aumento di dispositivi connessi intelligenti, la realtà di un mondo interconnesso si sta avverando. Le applicazioni che si basano sul comportamento dei sistemi hanno raggiunto una grande diffusione, e questo costituisce nucleo della tecnologia M2M”, osserva Santhosh Nair, General Manager of Intelligent Systems Group di Wind River. “Connettività, security, ottimizzazione e conformità agli standard sono elementi necessari per sviluppare dispositivi e servizi intelligenti e connessi, ed è proprio questo il valore offerto da Wind River. Questa piattaforma massimizza il valore dell'M2M sfruttando l'integrazione di software, middleware e bsp con tools e ambienti di sviluppo all’avanguardia”.

Wind River Intelligent Device Platform sarà disponibile a partire dal quarto trimestre del 2012: la sua anteprima è stata mostrata all'Intel Developer Forum di San Francisco.

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Giugno 2018 08:20

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok