Menu

Navigatori GPS: fortemente aggrediti dagli SmartPhone, si apre la guerra tra modelli di Business

Il capostipite Tom Tom continua a puntare sugli aggiornamenti delle mappe a pagamento, mentre MIO Technology li offre gratis a vita. E in mezzo, le Apps...

Nulla da dire: il merito di aver dato vita all'era dei navigatori satellitari va senza alcun dubbio attribuito all'olandese TomTom che, fondata ad Amsterdam nel 1991, ha inventato uno strumento che oggi è divenuto uno dei più fedeli compagni di viaggio di qualsiasi autista del mondo.

In realtà, aperta la strada, l'idea è subito stata seguita da tante altre aziende, che hanno dato del navigatore GPS la propria interpretazione, a seconda del mondo di provenienza: la cartografia, la navigazione navale o aerea e, più di recente, i telefoni cellulari. Così, quella che sembrava essere un'invenzione invincibile si è trovata di fronte a due problemi: da un lato una concorrenza proveniente da sempre più fronti, dall'altro un modello di business da considerare anche in ottica futura, ovvero al momento in cui, terminata la spinta iniziale, il prodotto non presentava grandi margini di crescita, collocandolo più che altro in un "mercato di sostituzione".

Da qui, l'evolversi di vari modelli di Business: forte del fatto che è stato stimato che circa il 15% delle strade vengono modificate ogni anno, TomTom ha deciso di puntare sempre di più sugli aggiornamenti delle mappe e su servizi accessori On Line, fruibili entrambi a fronte di sottoscrizioni trimestrali o annuali a pagamento. Con una logica in base alla quale, dopo poco tempo, i ricavi provenienti dagli aggiornamenti e dai servizi potranno superare di gran lunga quelli conseguiti dalla vendita dei navigatori.

In contrapposizione a questa impostazione, Mio Technology ha deciso di includere nel prezzo di acquisto dei propri apparati l’aggiornamento delle mappe “a vita”
I nuovi modelli Mio Moov M610 Europa Plus, Mio Spirit 480 Europa e Mio Spirit 687 Europa Plus Truck Mode godranno infatti, senza alcun costo aggiuntivo, dell'aggiornamento delle mappe a vita (dell'apparecchio, non del suo utente), semplicemente registrandone il dispositivo sul sito di Mio Technology entro 30 giorni dal suo acquisto.

Anche i prezzi di acquisto sono notevolmente calati rispetto al passato, con l'entry point Mio Spirit 480 Europa “Mappe a Vita” (Europa occidentale) offerto a €119,99 (inclusa IVA).

In realtà, però, la vera pressione viene dalle Apps disponibili ormai su SmartPhone a prezzi ridicoli o addiruttura gratis come nel caso di NavFree, che offre mappe di ogni parte del mondo, Italia compresa, dotato di tutte le tipiche funzioni dei gps a pagamento, con tanto scelta tra le visualizzazioni 2D o 3D. Oltretutto, l’applicazione utilizza OpenStreetMap che permette anche agli utenti di segnalare variazioni delle quali potranno fruire immediatamente tutti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok