Menu

SmartCloud: IBM spinge sui servizi "In the Cloud"

Presentati tre nuovi servizi per lo sviluppo, la sicurezza e le terze parti

BM ha presentato una serie di nuovi servizi e nuove funzionalità di SmartCloud che offrono alle imprese ampie possibilità di scelta, elevati livelli di sicurezza e portabilità senza precedenti. Entro la fine del 2012 IBM prevede di supportare circa 200 milioni di utenti sul suo cloud pubblico.

Nello specifico, le novita’ riguardano:

  • IBM SmartCloud Application Services – Una nuova Platform as a Service che consente alle imprese di sviluppare, gestire ed integrare applicazioni aziendali per le proprie necessità o per rivendita in modalità SaaS (Software as a Service) con livelli elevati di controllo e di sicurezza sull’utilizzo e sugli accessi ed interessanti risultati, in termini di efficienza (contenimento di costi) e di efficacia (tempi rapidi di realizzazione);
  • IBM SmartCloud Foundation – Un nuovo portafoglio di tecnologie hardware e software, che permette alle aziende di realizzare rapidamente ambienti cloud privati, all’interno dei propri firewall, conservandone il controllo.
  • IBM SmartCloud Ecosystem – Nuovi programmi destinati ai partner IBM e agli ISV, con l’obiettivo di aiutarli nella realizzazione di ambienti cloud privati ed ibridi, e nella rivendita di servizi cloud pubblici.

Secondo una nuova indagine IBM, condotta su oltre 500 leader di business e di Information Technology, solo il 33 percento ha dichiarato di aver realizzato in ambienti di Cloud Computing qualcosa di piu’ di un progetto pilota, numero destinato a più che raddoppiare nei prossimi tre anni.

Il 40% degli intervistati ha affermato che entro il 2015 il cloud porteranno un “sostanziale cambiamento” nelle proprie aziende, mentre il 30% ritiene che il Cloud Computing stimolerà la creazione di nuovi modelli di Business.

Lo studio indica chiaramente che le imprese riconoscono il valore del Cloud Computing, ma quando si tratta di estenderne l’utilizzo al di là dell’IT e della virtualizzazione dei Server, si confrontano con una serie di sfide legate alla sicurezza, all’affidabilità, agli standard e al controllo, che ne limitano l’adozione.

“I clienti aziendali sono molto più conservatori, perché il loro fatturato, la loro reputazione e la loro supply chain sono strettamente correlati alle prestazioni e alla sicurezza dell’infrastruttura" - è il commento di Erich Clementi, Senior Vice President, IBM - “Con le soluzioni IBM SmartCloud offriamo i vantaggi di questo modello per supportare servizi a livello "enterprise", sfruttare gli investimenti esistenti ed aprire nuove opportunità di produttività e innovazione”.

Per maggiori informazioni sulle soluzioni cloud IBM, visitare il sito www.ibm.com/smartcloud

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok