Menu

Grande successo per "Innovatori Jam 2011"

40ore di Brain Storming OnLine per quasi 5.000 Manager, Ricercatori, Tecnici. Tra un mese, i dati con la sintesi di quanto emerso

Presente le Jam Session dei musicisti? Si fa musica "libera", avendo un tema ed un ritmo di base, poi ciascuno fa di testa sua, in base al momento, all'ispirazione, alla sintonia - o dissintonia - che si crea con gli altri musicisti?

Su questo stesso concetto nascono le piattaforme per fare Brain Storming "OnLine", facendo in modo che persone accomunate da interessi affini e complementari, possano condividere le proprie idee in modo libero e creativo.

Un anno fa, a battere per prima questa strada è stata IBM che ha condotto una due giorni che ha coinvolto "pensatori" di ogni parte del mondo. Il 13 e 14 settembre, questa stessa piattaforma è servita per condurre la "Innovatori Jam 2011", manifestazione promossa dall’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione.

I temi, suddivisi in dieci macroargomenti, hanno visto in coinvolgimento di migliaia di innovatori, che per 40 ore hanno pubblicato idee, commentato le idee di altri, aperto dibattiti e sviluppato provocazioni e momenti di riflessione. Segno che se l'Italia è ferma o non va avanti, gli Italiani sono pur sempre molto vivi e attivi, desiderosi di dare una spinta positiva al nostro Paese.

Per l'elaborazione dei dati provenienti dalla maxi consultazione occorrerà attendere circa un mese, ma è possibile anticipare già ora alcune tendenza emerse. In particolare, da stimolo alle discussione è servita la prospettiva dei cambiamenti dichiarati dalla Pubblica Amministrazione, per effetto del nuovo Codice dell'Amministrazione Digitale e del piano e-Gov 2012, sui quali ci sono molte aspettative.

Temi caldi sono apparsi la necessità di garantire una sufficiente ampiezza di banda per supportare l'evoluzione del mondo verso il digitale e l'approccio Open Data, con la possibilità di condividere nella massima trasparenza i dati già disponibili per erogare servizi sempre più efficaci e riducendo i costi della burocrazia e le prospettive date dall'Amministrazione Pubblica per l'internazionalizzazione delle imprese.

Sono inoltre emerse proposte di Project Financing per l'avvio di nuovi progetti in co-partecipazione pubblico/privato, la revisione dei criteri di erogazione dei contributi per i progetti relativi all'innovazione - che per altro non è sinonimo di ricerca e prodotti, ma può riguardare anche i processi e l'implementazione di nuove soluzioni - da meglio finalizzarsi su obiettivi concreti in risposta alle esigenze della Pubblica Amministrazione.

Al fine di consentire una valutazione allargata sulla bontà delle proposte, la piattaforma di Innovatori Jam 2011 resterà ancora aperta per 2 settimane anche a chi vorrà registrarsi ex-novo per consultare l'enorme bagaglio di informazioni disponibili: https://www.collaborationjam.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok