Menu

Dopo gli eBook, arrivano gli 'Ebooket'

Bruno Editore lancia una collana di mini-ebook per aumentare velocità di lettura e fruibilità su dispositivi mobili

Bruno Editore, casa editrice specializzana nell’editoria digitale, ha presentato i frutti dell’atteso progetto al quale da tempo si è laboriosamente dedicata: gli ebooket™, nati da una costola dell’ebook classico, concepiti seguendo la linea direttrice di una sempre maggiore accessibilità dei contenuti proposti e di rendere maggiormente familiare la fruizione dei libri in formato digitale.

Questi ebook in miniatura manterranno le stesse caratteristiche di qualità e di tematiche formative negli ambiti di crescita personale, professionale e finanziaria, ma si distingueranno dall’ebook standard per il formato ridotto - dalle 60 alle 100 pagine - e l’accattivante grafica della copertina, caratterizzata dall’elemento distintivo di una linguetta colorata sul lato destro.

La nascita di questo nuovo segmento riflette pienamente la filosofia della Bruno Editore, consentendo alla casa editrice di muoversi in due direzioni: autori e lettori.

“Vogliamo offrire una possibilità ulteriore ai nostri autori o a chi si candida a esserlo: abbiamo puntato sul concetto di fruibilità e rapidità di veicolazione dei contenuti, ricalcando l’immediatezza e la produzione in tempo reale di informazione tipica dell’epoca tecnologica”, ha dichiarato Giacomo Bruno, presidente della Bruno Editore”.

“Un contenuto, oggi valido, può risultare obsoleto nel lasso di brevissimo tempo - continua Giacomo Bruno - e dobbiamo comprendere che bisogna cavalcare il momento, stare sul “qui ed ora”, favoriti dagli sfreccianti e innovativi dispositivi tecnologici di lettura, da Iphone a Ipad, dagli Ebook Reader ai Tablet. Per tale ragione abbiamo pensato di seguire questa logica ideando una nuova linea di ebook con testi ridotti e di fruibilità immediata”.

“Questo progetto soddisfa anche quei lettori che ancora non hanno confidenza con la lettura digitale - aggiunge Viviana Grunert, direttore generale - e che avranno finalmente la possibilità di accedere a questa esperienza senza troppi sforzi. Il mercato dell’editoria digitale è ancora piuttosto giovane, quindi anche i consumatori devono acquisire l’abitudine nell’utilizzo di questi nuovi strumenti di lettura”.

L’intento è quello di abbracciare quella fetta di lettori che, per motivi di tempo, non possono concedere molto tempo alla lettura e soprattutto alla propria formazione individuale. Perciò un testo ridotto che approfondisce specifici argomenti significa una maggiore diffusione della cultura formativa, a cui da sempre la Bruno Editore si è dedicata, veicolata dalle nuove potenzialità tecnologiche.

Maggiori informazioni sui siti: http://www.ebooket.it e http://www.brunoeditore.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok