Menu

Energy & Utilities: l’azienda del futuro è "Connected"

In termini di implementazione di nuove tecnologie, il comparto italiano si distingue a livello europeo. Il punto all’IDC Smart Energy Forum 2014.

Il perfetto bilanciamento tra l’esigenza di supportare le priorità del business e la capacità di innovare l’IT è oggi la ricetta del successo di molte aziende. Ciò è ancor più evidente in settori caratterizzati da un alto grado di competizione, come quello Energy & Utilities, alle prese con il processo di liberalizzazione, l’alternarsi di fusioni e acquisizioni, e l’emergere di innovative forme di generazione e distribuzione energetica.

Ancora sottoposte a un’enorme pressione finanziaria ed economica, le aziende del comparto Energy & Utilities stanno cercando di trarre il massimo da questa “nuova normalità”, indirizzando una serie di obiettivi ben definiti sia sul versante business che su quello IT.

Bigliani-RobertaLe condizioni economiche e di regolamentazione in cui si trovano a operare le utilities a livello europeo non facilitano certo la crescita del mercato, e in molti casi rendono anche difficile una profonda innovazione del business e l’introduzione di tecnologie digitali”, spiega Roberta Bigliani, Associate VP e Head EMEA di IDC Energy Insights. “Ciò nonostante, se si considera il panorama europeo, le aziende energetiche italiane sono all’avanguardia, specialmente in termini di reale implementazione di nuove tecnologie quali per esempio gli smart meter o le reti intelligenti”.

Il comparto Energy & Utilities sta attraversando un momento di grande trasformazione. Il 40% delle aziende ritiene che i modelli di business cambieranno entro i prossimi 5 anni, evidenzia IDC Energy Insights.

In questo contesto risulteranno vincitrici le imprese che sapranno mettere flessibilità e innovazione del business al centro delle proprie strategie”, sottolinea la Bigliani. “E’ fondamentale fare proprie e sfruttare appieno le potenzialità delle tecnologie digitali, la capacità di integrare l’IT con le tecnologie operative e la consumer technology, non solo per ricercare l’eccellenza operativa ma per generare nuove opportunità di business. Del resto, la utility del futuro è connected, come risulta da una survey che IDC Energy Insights ha recentemente svolto per definire il settore in una singola parola”.

Secondo uno studio condotto da IDC Energy Insights a livello europeo, le tre principali priorità di business per le aziende di questo settore sono quest’anno, in ordine di importanza, l’incremento della produttività, la compliance regolamentare, il miglioramento delle performance finanziarie. Per quanto concerne l’IT, le priorità 2014 risultano essere la sicurezza dell’accesso alle applicazioni e ai dati aziendali, la velocità e i costi dell’adeguamento regolamentare, l’analisi in tempo reale delle performance di business.

Nella correlazione tra business e IT, IDC evidenzia la priorità data dalle aziende del settore Energy & Utilities proprio alla necessità di porre in essere un effettivo miglioramento dell’organizzazione IT per raggiungere gli obiettivi di business, miglioramento da perseguire lungo la direttrice razionalizzazione – efficientamento – innovazione. Inoltre, rispetto al 2013, questo comparto mostra in proiezione 2014 una tendenza alla diminuzione della focalizzazione sul taglio dei costi IT.

Proprio questi temi saranno oggetto di analisi e approfondimento nel corso dell’annuale conferenza che IDC Italia dedica a questo settore, l’IDC Smart Energy Forum, che si svolgerà il 22 maggio a Milano. Giunto all’ottava edizione, lo Smart Energy Forum di IDC è riconosciuto come il principale evento italiano per approfondire i trend che guidano l’evoluzione del settore Energy & Utilities e per comprendere nello specifico quali sfide tecnologiche e di business attendono le aziende di questo comparto.
Oltre all’intervento di Roberta Bigliani sullo stato dell’arte del settore, l’evento ospiterà casi nazionali e internazionali di innovazione tecnologica e momenti di confronto tra CIO e LOB.

Maggiori dettagli sull’evento sono disponibili sul sito IDC Smart Energy Forum 2014: http://goo.gl/PKzk4k

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok