Menu

G Data e G4C insieme contro il Cybercrime, a protezione dei sistemi di pagamento elettronici e dei Bancomat

Una nuova alleanza tra il produttore di antivirus e strumenti di protezione degli EndPoint e il Centro di Competenza tedesco

Di fronte alla crescita della dipendenza di qualsiasi attività da processi informatici, sempre di più nel mirino dei criminali informatici, il centro di competenza tedesco contro il crimine cibernetico G4C e G Data, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica hanno siglato un'alleanza volta a ridurre l'insorgenza e incidenza degli attacchi condotti ai danni di strumenti di pagamento elettronico e bancomat. A far scattare la molla per questa alleanza è stato il recente attacco andato a buon fine che ha colpito il sito del governo tedesco, solo un esempio di un'onda che cresce di continuo in modo pressoché inarrestabile.

Tra i più colpiti dagli attacchi si stanno rivelando ultimamente gli strumenti di pagamento elettronico ed i sistemi bancomat in quanto risultato particolarmente lucrativi per chi riesce a violarli. L'associazione tedesca G4C (Centro di Competenza tedesco contro il Cybercrimine), di cui sono membri la Commerzbank, la ING-DiBa e la HypoVereinsbank, ha così dato vita assieme a G DATA Software AG, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica, ad un progetto congiunto sul riconoscimento precoce dei rischi per la sicurezza e la loro eliminazione.

Il primo risultato di tale collaborazione è stata l'analisi congiunta del funzionamento di un malware in occasione di una sessione di live hacking cui G4C e G DATA condotta con il supporto dell'ente federale per la sicurezza delle tecnologie informatiche (BSI) sotto gli occhi stupefatti da alcuni rappresentanti della Polizia criminale federale tedesca e della polizia locale di Berlino: è stato così mostrato in modo tangibile e dal vivo in che modo i criminali utilizzano software maligno per manipolare i bancomat e come è possibile difendersene. Nella dimostrazione, è stato installato su un bancomat il Malware "Tyupkin”, uno dei più dannosi, ma anche piuttosto diffuso. Utilizzando in modo competente gli strumenti di sicurezza già oggi esistenti è stato possibile identificare rapidamente le misure da attuare per impedire che il Bancomat restasse vittima di un attacco di tal genere.

Benzmüller-RalfRalf Benzmüller, Direttore dei G DATA Security Labs, ha così commentato la dimostrazione: "La criminalità On-Line può essere combattuta efficacemente solo attraverso team interdisciplinari. In questa occasione abbiamo riunito a un tavolo i più importanti interlocutori per la sicurezza informatica dimostrando loro che alla base del successo occorrono nuovi approcci e la piena consapevolezza dei rischi e di come rafforzare i propri sistemi di controllo".

"D'altronde - ha aggiunto Roland Wolf, Presidente di G4C - la diffusione dei trojan bancari ha registrato nel 2014 un picco assoluto e continuerà ad aumentare anche nell'anno in corso. E' questo uno dei motivi che ci ha indotto a unire le nostre competenze con quelle degi specialisti di G Data, così da accelerare i progressi nella lotta contro tali minacce. Siamo solo all'inizio di una collaborazione che prevede già un'ulteriore serie di iniziative che svilupperemo a partire dal prossimo futuro”.

Associazione indipendente e particolarmente attiva, il Centro di Competenza tedesco contro il Cybercrimine (G4C) è un punto di riferimento, un sistema di allarme precoce e una piattaforma per lo scambio di informazioni. L'associazione rafforza la rete di iniziative esistenti per la prevenzione contro la criminalità cibernetica in Germania. Fondatori e primi membri dell'associazione sono i tre istituti bancari Commerzbank, ING-DiBa e Hypovereinsbank. L'associazione collabora con la Polizia federale e il BSI. Uno degli obiettivi dell'associazione è riunire in futuro ulteriori specialisti della sicurezza cibernetica, organizzazioni scientifiche e operatori economici dei settori più disparati.

Da parte sua, G DATA Software AG viene considerata come l'inventore dei software antivirus. Fondata nel 1985 a Bochum, l'azienda sviluppò il primo programma contro i virus informatici già , più di 28 anni fa. Un'esperienza che ha portato G DATA ad ottenere sempre dal 2005 al 2014 il miglior punteggio per il rilevamento virus in tutti e sette i test, condotti dalla fondazione Stiftung Warentest specializzata proprio nel valutare prodotti di sicurezza informatica. Qualità riscontrata anche nei test comparativi di AV-TEST.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto