Menu

BMC e Compuware si alleano per far fronte comune sul mercato Mainfame

Integrando la propria offerta, puntano a mantenere un proprio nell’economia degli IBM® z Systems®

IBM-Z13Mentre da un lato la domanda di Mainframe, ma soprattutto di potenza, è in continua crescita favorita dall'affermazione dei servizi Cloud, dell'uso dei Big Data e dalla mobilità che conduce verso l'Always OnLine, dall'altro è indubbio che si riduce il numero dei clienti di questo genere di computer. Dati che sono già stati presentati in occasione della presentazione dei nuovi modelli di Mainframe fatta da IBM proprio all'inizio del 2015, progettati per aziende sempre più grandi e affamate di potenza, ma forzatamente in quantità sempre minore.

Così, tutte le aziende specializzate nell'area Mainframe si vedono costrette a concepire nuovi piani di azione in un mercato che vede ridursi il numero di opportunità, sebbene quelle che restano hanno valori ben maggiori rispetto a quelli del passato. In parallelo alle azioni di diversificazione si stanno concretizzando nuovi scenari competitivi con produttori che per anni si sono guardati in cagnesco, ma che ora trovano molto più conveniente fare sinergia per sopravvivere e nel contempo per assicurare migliori servizi e soluzioni ai clienti.

Insieme, contro IBM

E' in tale ottica che va inquadrata l'inedita alleanza tra BMC Software e Compuware che, pur tra loro concorrenti, già nel passato avevano avuto modo di collaborare. La partnership appena annunciata si pone l'obiettivo di creare l'integrazione delle rispettive offerte, in modo tale da creare nuove opportunità di risparmio nella gestione dei Mainframe IBM.

In particolare, nel mirino di BMC e Compuware c'è il software IBM per Mainframe che all'incrementarsi dei carichi di lavoro cresce i suoi costi secondo il modello di Monthly License Charge (MLC). Adottando nuove soluzioni, accompagnate da licenze concepite in altro modo, BMC e Compuware tentano di catturare parte della clientela di IBM, oltre che a mantenere e ampliare in termini di servizi, la propria base di installato.

"La partnership tra BMC e Compuware fa nascere una nuova opportunità integrata per i clienti Mainframe che potranno gestire le inefficienze dei carichi di lavoro in un modo fino ad oggi impensabile", ha dichiarato Frank DeSalvo, former Research Director di Gartner. "Questa innovazione consente alle organizzazioni di sfruttare i budget IT per ottimizzare in modo continuativo i propri carichi di lavoro su Mainframe, implicando di conseguenza decisioni maggiormente efficaci in termini di costi sia per la spesa corrente sia per gli investimenti futuri."

La nuova offerta integrata BMC / Compuware

L'obiettivo dell'alleanza tra BMC e Compuware, al momento, si concentra sull'integrazione di tre soluzioni che sono tra loro già naturalmente complementari:

> BMC Cost Analyzer for zEnterprise: gestisce in modo intelligente i carichi di lavoro attraverso l'identificazione dei fattori di costo MLC e l'adozione di misure appropriate per ridurne i costi quali, ad esempio, la riallocazione dei carichi di lavoro durante i periodi non di picco, l'esecuzione dei sottosistemi IBM su un numero minore di LPAR o l'impostazione di tetti nell'utilizzo delle LPAR (capping).

> BMC MainView fornisce un’identificazione in tempo reale dei problemi prestazionali delle applicazioni, consentendo di eliminare rapidamente gli sprechi nel consumo di MSU.

> Compuware Strobe offre una comprensione profonda, granulare e facilmente fruibile del comportamento del codice dell'applicazione negli ambienti dei sistemi IBM z, permettendo ai proprietari del Mainframe di individuare rapidamente le sub-routine inefficienti che possono provocare un consumo di MSU 20 o più volte maggiore del necessario.

Una prima integrazione consente a BMC Cost Analyzer di richiamare direttamente Compuware Strobe per un'analisi dettagliata di una componente specifica di un’applicazione per i periodi di picco MLC, in modo che i clienti possano ottimizzare in modo proattivo le applicazioni che hanno l’impatto maggiore sui costi mensili delle licenze software.

Una seconda integrazione con BMC MainView, inoltre, consente ai clienti di richiamare sia automaticamente che manualmente l'analisi delle prestazioni di Strobe abilitando il personale Mainframe ad eseguire attività di ottimizzazione dei costi in modo più rapido, efficiente e coerente.

Queste integrazioni rappresentano le prime di una serie di azioni che le due aziende prevedono di realizzare insieme a seguito di questa partnership estesa che comprende l’utilizzo della tecnologia di entrambe all'interno delle proprie organizzazioni. BMC e Compuware mostreranno le proprie soluzioni e le integrazioni previste al SHARE di Seattle, dal 2 al 4 marzo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto