Menu

Argomento da Week End lungo: le APPs per preparare i CV

Argomento da Week End lungo: le APPs per preparare i CV

Compilare un Curriculum Vitae è sempre importante, ma oggi lo è ancor di più. Con il Web e indirizzandosi verso l'estero servono anche nuove tecniche e impostazioni che possono esser facilmente messe in pratica usando la APP giusta. Vediamo tra quali scegliere.

Dal momento che con l'aria che tira può capitare a tutti di trovarsi a dover cercare un nuovo posto di lavoro, è sempre meglio aver sotto mano un Curriculum Viate di base dal quale partire per rispondere a quei pochi annunci che di tanto in tanto compaiono in linea con le proprie competenze/aspettative o da inviare alla lista dei propri contatti potenzialmente utili ad una ricollocazione.

Nel tempo, grazie - o per via - del Web le modalità di cercare e trovare nuovi posti di lavoro sono molto cambiate. Su tutti svetta il Social Network Linkedin nato appositamente con questo scopo e divenuto rapidamente fonte di gioie e dolori per gli Head Hunter e le aziende in fase di assunzione. Già, perché se trovare dei candidati oggi non è più così difficile, pubblicando un'inserzione si rischia di ricevere centinaia di risposte tra le quali selezionare quelle giuste può diventare un incubo. Il valore degli Head Hunter e degli Uffici di Selezione del Personale si è così spostato nelle are di valutazione delle figure professionali più idonee a coprire le posizioni vacanti, utilizzando numerose tecniche di contatto - persono le videoconferenze - e meccanismi di scansione rapida dei CV.

Spostando l'attenzione sull'altro fronte - ovvero su quello dei candidati - sono così cambiate sia le modalità di esposizione delle proprie capacità e competenze, tanto per contenuti quanto per forma, così come i meccanismi di inoltro con le lettere di accompagnamento dei CV che divengono il primo elemento sul quale contate per la lettura del CV stesso. Modalità per le quali non tutti sono preparati né consapevoli della loro esistenza, per cui avendo un momento di calma sarà bene documentarsi e agire di conseguenza preparando un proprio CV di base seguendo i criteri più moderni, pronti a personalizzarlo di volta in volta in base alle posizioni alle quali si può esser interessati.

Una pletora di servizi di redazione del CV

Sorto il problema, ecco arrivare le soluzioni: sulla rete ci sono decine di organizzazioni, professionisti ed Head Hunter che per pochi soldi sono pronti a preparare un CV "che funzioni", partendo da quello di base che ricevono, per poi integrarlo di altri informazioni acquisite nel corso di una telefonata o di uno scambio di Mail. Un business per chi si propone in questo servizio - le tariffe vanno da 150 Euro a 600 per CV - a fronte di un impegno per chi lo redige che si può ridurre ad un paio di ore...

La seconda soluzione vede la nascita di Template, anche questi facilmente reperibili sulla rete, dove basta inserire le informazioni nei campi vuoti che guidano nell'impostazione e nella struttura da seguire. Forse meno semplici da usare per chi non ha molta abitudine a scrivere, ma certamente più rapida e meno onerosa: quasi tutti i Template sono gratuiti, immediatamente scaricabili e compilabili in meno di un'ora.

Le APPS per preparare Curriculum Vitae

La terza è la più tecnologica e innovativa, sebbene è forse prematuro valutarne l'effettiva efficacia. Si tratta di una serie di APPS, molte delle quali scaricabili gratuitamente dagli APPStore di Apple o Android, che guidano passo passo l'utente nella compilazione del proprio CV. Qualche nome? Facendone una ricerca sull'APPStore di Apple, la prima a comparire è la gratuita MonCV (in francese), seguita da Ultimate CV, giga-cv e iCV, l'unica di questo lotto in italiano, prodotta da un'azienda del nostro Paese e in grado di impostare il CV seguendo il formato standard europeo. Ce ne sono poi molte altre, tipo Best Resume Creator, Pocket Resume Pro, Resume Mobile, Resume NowCareer Igniter Resume BuilderResume Ready LiteResume GeniusResume Builder molto utili in quanto dal momento che il mercato italiano del lavoro offre sempre meno, preparare il CV in inglese e seguendone una impostazione tipicamente anglosassone può aiutare a trovar posto all'estero... Triste, ma in alcuni casi ormai necessario!

Come al solito, nel mondo APPS c'è più l'imbarazzo della scelta e la necessità di capire se val la pena di comprare i prodotti a pagamento (che comunque costano da un euro a massimo cinque) o bastano quelli gratuiti, senza che però contengano al proprio interno porzioni di software pericoloso così come ho avuto modo di illustrare in un altro post dedicato alle techiche del Social Engineering combinate al Malware per perpetrare truffe via Web.

Vediamo così cosa fanno in generale e qualche dettaglio su alcuni di questi, tenendo presente tuttavia che si tratta di una lista ben lungi dall'esser omnicomprensiva, per cui qualsiasi integrazione, commento o suggerimento sono ben accetti!

Funzioni di base comuni a tutti i generatori di CV 

Essenzialmente, cosa fa un generatore di CV? Semplice: chiede una serie di dati all'utente, li organizza in un documento strutturato e ne ricava un file - in PDF o altri formati standard per consentirne la distribuzione. Finito? Beh, sì, salvo il fatto che i più evoluti sono capaci di tracciare le modifiche fatte ai CV in funzione degli usi che se ne fa - essenzialmente, per rispondere nel modo più adeguato possibile alle varie ricerche di personale- mentre il loro valore maggiore sta nell'acquisire, selezionare e strutturare le informazioni seguendo i criteri utilizzati dagli Head Hunter e dagli Uffici del Personale per esaminarli.

Ritengo inoltre che possano servire a creare i CV in lingue diversa dalla nostra - segnatamente in inglese, francese o tedesco - utilizzando la terminologia e l'impostazione più adatta ai Paesi verso i quali ci stiamo orientando. Come partenza, senza dover reinserire tutti i dati ogni volta, si possono utilizzare i CV già fatti, specialmente quello su Linkedin al quale saranno quindi appicati i criteri di formattazione e integrate le informazioni richieste dai Tool.

I dettagli di alcune APP

Esaminando i rating delle APPS sull'Appstore di Apple, la cosa interessante è che gran parte dei prodotti presenti vengono indicati privi di classificazione, in quanto con numeri troppo bassi per esser significativi, o di livello non elevato. Condizioni nelle quali si trovano, ad esempio, MonCV, Ultimate CV, giga-CV e ICV Curriculum di Giorgio Arcuri, che conta solo una stella e mezzo a fronte delle 8 recensioni ricevute. Così, il migliore della lista proposta dall'APPStore di Apple è l'iCV di Giorgio Vallini che ha 5 stelle, sebbene solo 10 recensioni per cui il giudizio può esser in parte condizionato.

Modellato seguendo le linee guida del sito Europass per la conformità al formato standard europeo per i CV, una volta acquistato, iCV può esser usato indifferentemente su iPhone e iPad, permettendo di inviare subito via Mail o di stapare con AirPrint il CV creato in formato PDF. iCV consente di creare un numero illimitato di cv, di personalizzarne l'aspetto scegliendo tra moltissimi font, di importarvi le informazioni dal proprio profilo LinkedIn, di gestire CV in Italiano, Inglese, Tedesco e Francese, di associare una lettera di presentazione a ogni CV.

 

Poket-Resume-Pro

Con tre stelle seguono - stando alle recensioni ricevute (comunque, sempre poche...) - Pocket Resume Pro e Resume Mobile - Professional Resume Maker on the Go.

Molto pulito il primo nella sua essenzialità, che offre molte altre funzioni nella versione a pagamento rispetto a quella gratuita, più pretenzioso e sofisticato il secondo che vanta ben 300.000 download in un solo anno e una lunga permanenza della classifica delle APPS Hot dello Store di Apple in 18 diversi Paesi del mondo. Resume Mobile dichiara di aver realizzato la propria APP con il contributo di vari specialisti in selezione del personale, così che punta molto sulla qualità dei risultati frutto di anni di esperienza sul campo.

Resume-Mobile

 Ci sono poi quelli nati esplicitamente per il mondo Android, tra i quali svettano:

- Career Igniter Resume Builder, che non richiede l'apertura di alcun Account sui siti del produttore, come invece fanno la gran parte delle altre APPS, consentendo di mantenere il proprio CV tanto su PC in formato MS Word format, quanto sul Device Android qualunque esso sia. Pre creare il CV si seguno le domande dell'apposito Wizard, potendo alla fine inviarlo direttamente a chi del caso.

Resume Ready Lite che dispone anche di un modulo di gestione di vari CV, di un Export Manager e offre anche suggerimenti e indicazioni per rendere il proprio documento il più leggibile e interessante possibile. In questo caso, la votazione degli utenti è 4 - corrisponde alle 4 stelle dell'APPStore di Apple, quindi elevata, con 75 "raccomandazioni" registrate su Google +. Indubbiamente un elevato livello di gradimento.

Da ultimo, cito Free Resume Bulider che, pur essendo solamente in inglese, daltr'onde come la gran parte dei precedenti, oltre ad esser gratuito e facilmente scaricabile dal sito di C/Net, nasce nel mondo Windows, quindi si può usare mentre si è comodamente seduti alla propria scrivania, una situazione che trovo molto più verosimile al momento in cui si prepara un CV, rispetto a quanto si è in giro.

Nel caso lo si volesse provare, prima di ogna altra cosa una raccomandazione: fare molta attenzione alle domande che vengono poste in fase di installazione: così come per tutti i Download gratuiti da C/Net, anche in questo caso se si schiaccia in modo automatico il tasto "accetto", il PC viene infestato di barre per browser e Tool dei quali è difficilissimo liberarsi. Al posto del proprio tradizionale motore di ricerca ne viene installato uno di pessima qualità, il PC risulterà rallentato, mentre cominceranno a comparire Banner pubblcitari di dubbia provenienza e infimo valore. Quindi, molta cautela!

Free-Resume-BuilderSuperato questo pericolo, l'applicazione funziona bene, occupa poco spazio e memoria, ma non offre grandi possibilità di personalizzazione della grafica e nell'impostazione del documento finale. Non c'è alcun Wizard, ma un menù suddiviso in 7 passi da seguire in sequenza, che portano alla realizzazione del documento finale.

Come pregi, quindi, ha che si usa subito, non ha fronzoli ed è un tool totalmente gratuito, mentre come difetto ha che lascerà un po' delusi i più creativi ed esteti.

Ultima modifica ilGiovedì, 31 Ottobre 2013 13:04

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto