Menu
Cloud & Data Center

Cloud & Data Center (33)

Il Cloud Architect: figura emergente tra le nuove professioni digitali

Oggi, senza un mestiere, si è inevitabilmente condannati alla disoccupazione. Ma in realtà, l'epoca che stiamo vivendo offre un'enormità di nuove professioni, tutte derivate dalla Digital Transformation in atto. Eccone un altro esempio, strettamente legato ai cambi di paradigma architetturale dei nuovi sistemi informativi d'impresa.

Matteo Biancani, Interoute Italia

Leggi tutto...

Data Center 2017: sempre più Software Defined e basati su Infrastrutture Iperconvergenti

L'infrastruttura iperconvergente è una componente fondamentale del Software-defined Data Center (SDDC). Nel 2017, conquisterà il centro della scena grazie anche al progressivo spostamento dei dati dallo Storage fisico al Cloud.

Lee Caswell, VP, Products, Storage & Availability, VMware

Leggi tutto...

Cloud Object Storage: la Risposta più Sicura ed Efficiente per Gestire l'impressionante crescita dei Dati Aziendali

Big Data, Internet of Things, Industry 4.0 sono oggi in grado di offrire alle aziende una serie di marce in più per produrre e competere, ma generano la necessità di gestire quantità di dati impensabili anche fino a poco tempo fa. Come farvi fronte mantenendone in equilibrio i costi, le prestazioni, la qualità, la sicurezza?

Andrea Marchi, Fondatore e Amministratore di Cynny Space

Leggi tutto...

Migrare al Cloud Ibrido? Come, quando?

Combinare i servizi erogati dai propri Data Center con quelli fruibili attraverso piattaforme Cloud pubbliche, creando di fatto un ambiente di Cloud ibrido rappresenta oggi l'unica strada per sostenere il continuo incrementarsi di applicazioni vitali per ogni settore delle imprese. La domanda quindi non è perché svoltare verso il Cloud Ibrido, ma come farlo in modo rapido ed efficiente, migliorando i processi ed il controllo sulla spesa per Data Center e servizi IT....

Paul Dignan, Field Systems Engineer, F5 Networks

Leggi tutto...

Data Center italiani certificati Tier IV: 2 su 3 usano sistemi di raffreddamento Climaveneta

Il nuovo sistema di classificazione per l'efficienza dei Data Center li classifica in quattro livelli, da I a IV, il più elevato. In Italia ne esistono attualmente solo 3. Tra questi, quelli di Fastweb e Unipol che assicurano disponibilità del 99.9%, totale ridondanza a livello di circuiti elettrici, di raffreddamento e di rete per essere in grado di far fronte anche a incidenti tecnici gravi, senza mai interrompere l'erogazione dei servizi.

Leggi tutto...

Il Cloud? Virale, Pervasivo e Complesso. Sul Mercato rimarranno solo Due Fornitori!

Parole forti da Fabio Spoletini al Cloud Day di Oracle, che davanti a un pubblico da grandi occasioni, con il tipico piglio dell'azienda fondata da Larry Ellison aggiunge: "Entro 10 anni, per la tutte le aziende il Cloud Computing sarà la regola. Software, Piattaforme e Infrastrutture saranno "as a Service" e solo chi sarà in grado di assicurarne completa copertura resterà su un mercato dove ci sarà spazio per un paio di fornitori. Noi ci saremo..."

Leggi tutto...

Cloud Storage: Microsoft alza i prezzi di OneDrive? E' il momento di valutarne le alternative: Box, Copy, Dropbox, Google Drive, Mega!

In Novembre sono cambiate le condizioni d'uso di OneDrive, il Cloud Storage di Microsoft: i limiti dell'uso gratuito sono scesi da 15 Gb a 5 Gb, mentre 50 Gb aggiuntivi costano circa 2 dollari al mese. Così, le alternative offerte dai suoi concorrenti divengono ancor più convenienti...

Leggi tutto...

Le Best Practice per l’Outsourcing dell'IT nell'Era Digitale

Nel precedente articolo, abbiamo considerato L'Outsourcing come importante fattore di spinta verso l'innovazione inducendo a riconsiderarne impostazione e ruolo. In questa occasione esaminiamo i cambiamenti che richiedono i vari modelli di Outsourcing affinché siano adeguati a soddisfare le esigenze odierne.

Alfonso Correale, Managing Client Partner Italy di Verizon

Leggi tutto...

Cloud e Mega Data Center Voraci di Acqua e aria: Nuovi Problemi, Nuove Soluzioni

Per allestire centri di servizi Cloud, di Hosting e Co-location, così come CED in grado di erogare enormi potenze di calcolo gli approcci tradizionali non sono più adeguati per affrontare i nuovi problemi di alimentazione, gestione e controllo dell'efficienza...

Leggi tutto...

IBM e Box insieme per gestire i dati dagli Analytics in ambienti Cloud

Il Cloud Storage rappresenta una delle frontiere più calde dell'intero settore Cloud Computing. Così, mentre Microsoft punta su Dropbox, la risposta di IBM non si fa attendere: l'accordo con Box, acerrimo rivale di Dropbox ma da sempre più orientato sulle esigenze delle imprese, apre nuove prospettive per i clienti e la competizione...

Nei giorni scorsi, IBM e Box hanno siglato un accordo basato sull'impiego da parte di Big Blue della tecnologia di Box chiamata EFSS (Enterprise File Sync-and-Share ) che entrerà nel catalogo dei prodotti di IBM, nell'ambito delle soluzioni per l'elaborazione di Big Data con l'uso di Analytics.

I vantaggi di tale scelta sono evidenti per entrambe le imprese e prima di tutto gli utenti:  potendo gestire e condividere grandi quantità di dati in modo sicuro in ambienti Cloud, gli utenti acquisiscono nuovi livelli di flessibilità, mentre i due Vendor abbassano ed estendno i livelli d'uso dei rispettivi prodotti.

In virtù dell'accordo, Box, che già da tempo ha esteso il propro ambiente di Cloud Storage all'integrazione con Office 365, dotandolo di sofisticate capacità di condivisione dei contenuti e di gestione dei workflow, acquisisce la capacità di operare anche sui dati e sulle soluzioni di Content Management di IBM, alle quali si aggiungono quelle di IBM Verse, IBM Connections e delle piattaforme di collaborazione e di e-Mail, sempre di IBM.

Un altro obiettivo dell'accordo è sviluppare una nuova soluzione che permetta di utilizzare il Cloud Storage di Box anche in abbinamento alle innovative soluzioni date da IBM Watson Analytics.

Tradotto, tutto ciò vuol dire che il Cloud Storage di Box può divenire la piattaforma di riferimento dei sistemi informativi aziendali per la gestione di contenuti di vario genere, essendo perfettamente integrato con le principali applicazioni di generazione, gestione e analisi dei contenuti stessi.

Nel mirino della collaborazione Box-IBM anche i Mobile Device

Box IBM insieme per il Cloud Storage delle EnterpriseIl Cloud Storage risulta anche particoarmente utile per supportare l'accesso ai conenuti utilizzando Device Mobili evoluti. In tale contesto, alla base dell'accordo c'è anche l'intenzione di avviare uno sviluppo comune per la creazione di nuove soluzioni di accesso e condivisione dei dati in ambienti Cloud, in coerenza con la nuova strategia di IBM "Mobile First" che coinvolge il sistema operativo iOS di Apple iOS, l'ambiente di sviluppo di IBM Bluemix e non solo.

In analogia a quanto fatto nell'ambito dell'alleanza IBM-Apple, IBM e Box daranno vita ad un Hub condiviso, chiamato IBM-Box Hub, nel quale confluiranno le competenze di entrambe le organizzazioni, finalizzato alla progettazione di nuove soluzioni trasversali e verticali per rispondere alle esigenze che emergeranno nel tempo proprio a fronte di un maggior impiego del Cloud Storage.

In ogni caso, per Box - che in Italia è commercializzato e supportato da Eurosel Moma - si tratta di un importante riconoscimento alla vocazione "Enterprise" della sua soluzione di Cloud Storage.

Leggi tutto...

L'Outsourcing come Spinta all'Innovazione

L'Outsourcing tradizionale è ormai al capolinea, ma il suo posto viene rapidamente preso da modelli basati sugli stessi principi, con livelli di flessibilità, scalabilità e reattività nettamente migliori grazie all'impiego di nuove piattaforme e tecnolige. Con ritorni elevati per le imprese.

Alfonso Correale, Managing Client Partner Verizon Italy

Leggi tutto...

MicroServer: buone prospettive di crescita, ma arrivano già i primi abbandoni. Amd chiude SeaMicro, ma si fanno sotto Hewlett Packard, Dell, Fujitsu, Hitachi, NEC e IBM!

Sempre più lontani concettualmente e strutturalmente dai Mainframe di una volta, i MicroServer, grandi amori di Facebook, stanno popolando a ritmi crescenti i Data Center delle gandi imprese e dei fornitori di servizi Cloud. Macchine, piccole in dimensioni e nei consumi, ma non in potenza per un mercato che sta attirando le attenzioni di tutti i principali Vendori di Hardware...

Leggi tutto...

Mano a mano che i Data Center diventano sempre più Software-oriented, cambiano le archietture e i servizi

"Xxx as a Service” e “Software Defined xxx”, due dei trend tecnologici più in voga, spronano il mercato verso l’obiettivo dell’IT as a Service, scenario nel quale l’elaborazione, lo Storage e le risorse di rete possono essere fornite rapidamente e facilmente e nel quale la scalabilità diviene un’attività semplice e veloce.

Eugenio Libraro, Regional Director Italy&Malta di F5

Leggi tutto...

La nuova Era dei Data Center basati sui Software-Defined Application Service

Aziende e fornitori di servizi Cloud hanno fatto grandi passi avanti nella virtualizzazione delle aree principali del Data Center, conquistando nuovi livelli di efficienza infrastrutturale, specie governando via software l’attivazione dei Server e dello Storage. Ma siamo ancora solo a metà di un percorso che vedrà ancora numerose altre trasformazioni nei Data Center. All'orizzonte si sta infatti già profilando la virtualizzazione delle reti, terzo pilastro di qualsiasi Data Center.

Eugenio Libraro, Regional Director Italy&Malta di F5

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS